Riforma Lavoro 2015: misure, novità ufficiali e approvate.

La riforma sul tema lavoro approvate nel Consiglio dei Ministri porta i nuovi contratti a tutele crescenti e un addio alle collaborazioni co.co.pro e altre misure.
Il Consiglio dei Ministri venerdì 20 febbraio ha approvato il decreto attuativo del Jobs act sul contratto a tutele crescenti, nel quale sono compresi anche i licenziamenti collettivi, e sui nuovi ammortizzatori sociali cambiando di fatto le regole del lavoro in Italia(info su come cambiano ). Dal 2016, 


inoltre, saranno abolite le forme contrattuali co.co.pro. Il premier Renzi ha commentato “E’ stato un giorno atteso da molti anni per una parte degli italiani, ma soprattutto atteso da un'intera generazione che ha visto la politica fare la guerra ai precari ma non al precariato. La nuova generazione vede riconosciuto il proprio diritto ad avere tutele maggiori. Noi rottamiamo un certo modello di diritto del lavoro e l'art. 18, i cococo ed i cocopro”.....continua leggere